MARIO CALABRESI ALLA TENUTA SAN MARZANO MERCURINA

Un grande successo di pubblico all’incontro con Mario Calabresi, che proprio alla Tenuta San Marzano Mercurina, domenica 19 settembre, ha concluso il book tour estivo del suo ultimo libro “Quello che non ti dicono”. Una platea attenta ed emozionata ha ascoltato l’autore raccontare la storia di Carlo Saronio e dialogare con il nipote Padre Piero Masolo, presidente onorario della Fondazione Darefrutto. Lunghissima la fila per il firmacopie, che ha consentito al pubblico di dialogare simpaticamente con Calabresi. Ha fatto poi seguito la visita alla Casa di Caccia, scenario di alcune delle vicende narrate nel libro. L’evento si inserisce nell’open day della Tenuta, che in tutta la giornata ha visto passare moltissime persone (più di 250) provenienti in particolare da Milano, ma anche dai vicini comuni, alla scoperta di questo prezioso angolo di Lomellina.

Oggi la Tenuta, con la sua preziosa biodiversità, è “custodita” dalla Fondazione Darefrutto, un’organizzazione senza scopo di lucro, nata per promuovere la cultura per la tutela e la valorizzazione del patrimonio rurale naturalistico e ambientale. Composta da due affascinanti cascine confinanti, la Cascina San Marzano, ciò che resta della più antica Cascina Mercurina e da una Casa di Caccia di interessante valore architettonico perché riconducibile ad architetti famosi degli anni ’60, La Tenuta si estende su 250 ettari di terreni agricoli a vocazione risicola e un raro bosco di antichi ontani neri (un tempo riserva di caccia) ricco di una preziosa e rara biodiversità.

Da tempo è stato avviato un percorso di rigenerazione, si è dato inizio ad interventi di restauro conservativo, cosi’ le antiche cascine situate in aree naturalistiche di grande pregio, torneranno aperte alla comunità per progetti ambientali, culturali e sociali. Alla Cascina San Marzano è già operativo il Centro di Educazione Ambientale. Aule e laboratori a disposizione di corsi di formazione, convegni e workshop sulla natura e l’ambiente. Un punto di riferimento per contribuire a stimolare attività di studio, ricerca didattica e formazione, promuovere il territorio mediante iniziative di turismo rurale, naturalistico ed ambientale. Completano il progetto camere con bagno per l’accoglienza di visitatori interessanti a permanenze medio-lunghe per vivere a pieno il patrimonio ambientale e naturalistico. Tanti altri i progetti che che vedranno la luce entro la primavera del 2022 con tanti partners sia del territorio che delle grandi città limitrofe tra cui le proposte per le scuole di ogni ordine e grado, in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Pavia, con ADMaiora e Ricexperience (da tempo impegnati nella divulgazione scientifica e culturale)

calabresi-Darefrutto1
calabresi-Darefrutto2